Luana Troncanetti “Agrodolce” 2016, www.lerudita.it

image

Quante parole servono per raccontare un desiderio? E quanti desideri servono per sopravvivere a se stessi? LuanaTroncanetti invita ad assaggiare la vita come succede, come la vorremmo tra le dita. Dieci racconti brevi come piccoli bocconi speziati, con quel picco inaspettato di gusto che nel finale ridefinisce o ribalta sapori e situazioni. Una prosa immediata e senza fronzoli, cangiante di risate e qualche lacrima. Personaggi comuni ma capaci di trafiggere i punti deboli e toccare i nodi cruciali dell’esistenza, nuda e cruda, in un crescendo sorprendente.
È un dato di fatto che l’autrice e blogger romana sia dotata di un sense of humour audace e felicemente in simbiosi con la perspicacia femminile riguardo i peccati segreti e l’ambizione, non sempre riuscita, di mantenerli tali. Piccole rivincite che ci prendiamo con il quotidiano o dolori e assenze ben più ingombranti. L’umorismo lucido rimane il migliore strumento di scavo della realtà. Senza funzioni consolatorie, la poliedrica Troncanetti nutre piccole storie da leggere in metropolitana, in fila alle Poste o dal parrucchiere, in luogo  di quelle orribili riviste femminili. Oramai il mercato editoriale ha modificato i formati narrativi nell’ottica di una fruizione veloce, accattivante e vicina alle nuove generazioni di lettori, che mordono una letteratura in divenire. Una forma d’attenzione come pensieri in libertà, cesellati su ciò che cade da uno sguardo che non s’incaglia nei luoghi comuni, mettendo in discussione quel mondo che è ogni persona. Se su larga scala il dolore di una bambina o di due amanti separati dalla guerra diventa invisibile, questi ritratti brevi viceversa illuminano un particolare, una devianza, una felicità, una risata amara. O agrodolce.
Laura Ingrassia.

Annunci

Autore: shadowplayinblack

#Letteratura #Storytelling #Arte #Immagine #Musica e #Poesia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...